Attività 21/22

Appuntamenti svolti

Progetto 'Sale in zucca'... dal 2017

Inizialmente, il progetto in seno al Liceo di Lugano 1, ha comportato la creazione di un orto didattico per esplicita richiesta, nel 2017, di quattro classi del liceo, colpite dalla visione del film documentario Domani (Cyril Dion & Mélanie Laurent, Francia 2015), dove vengono analizzate possibili proposte concrete per affrontare la complessa problematica dell’impatto umano sull’ambiente.

Gli obiettivi del progetto sono molteplici: coltivare la consapevolezza dell’importanza della biodiversità, delle interazioni tra organismi, dell’agricoltura biologica, della produzione locale; sensibilizzare all’impatto delle attività umane e delle scelte quotidiane dei consumatori sull’impronta ecologica e sul riscaldamento climatico; riflettere sulle implicazioni dei modelli socioeconomici e sulle responsabilità etiche e sociali della scienza.

Il progetto si articola su tre tipologie differenti di attività.

La prima consiste nella coltivazione delle cinque aiuole dell’orto didattico.nell'organizzazione di serate pubbliche e di incontri per le classi con personalità del mondo scientifico e umanistico.
Il terzo nel creare una raccolta di materiale didattico sul tema della sostenibilità, da mettere a disposizione di docenti e allievi.

Nel corso degli anni, le attività svolte sono state molteplici e sono presentate nelle relative pagine.

Dal 2019 'Sale in zucca' è diventato un progetto di Istituto del Liceo di Lugano 1, atto a promuovere la sostenibilità a 360°.  Nel 2021 si è sviluppato un ulteriore progetto legato alla promozione della biodiversità urbana legato alla rinaturazione dl fiume Cassarate, con il coinvolgimento di una classe di Opzione complementare di Biologia in collaborazione con Geografia (vedi informazioni nella sezione delle attività 2021/22). Le docenti promotrici sono Manuela Varini e Ambra Gianini.

Qui di seguito il video del progetto sviluppato nel 2017:

Il progetto si propone di approfondire il tema della sostenibilità a più livelli, affrontando, in un approccio interdisciplinare, gli aspetti ambientali, socioeconomici, etici e di salute pubblica implicati.